Esce oggi Immigrance, preceduto da due estratti, il nuovo album in studio dei Snarky Puppy, interamente dedicato al movimento. “L’idea è che tutto è fluido, che tutto è sempre in movimento e che siamo tutti in uno stato costante di immigrazione”, spiega Michael League. “Ovviamente il titolo dell’album non è privo di sottigliezze politiche”.

Come Culcha Vulcha, Immigrance è un progetto di studio e presenta la maggior parte degli stessi musicisti. E sebbene condivida la musicalità di questo progetto e lo spirito dinamico e cinetico, è anche più crudo e più lunatico del suo predecessore. Molte delle composizioni mirano a realizzare un impatto più semplice e semplificato. Con Immigrance, Snarky Puppy sta essenzialmente realizzando ciò che viene predicato da sempre: le persone provenienti da luoghi diversi possono portare i loro vari punti di forza ed esperienze, e ciò può essere bello e coeso. La band stessa ne è una rappresentazione. Così il comunicato del gruppo che accompagna l’uscita dell’album. snarkypuppy.com

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail