Categoria: ALBUM

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

L’ultimo disco di Prisca e Marieva Dávila presenta composizioni proprie e una selezione di canzoni emblematiche di diverse paesi dell’America. Il tutto con il linguaggio musicale che le caratterizza, un insieme di jazz, flamenco, musica venezuelana, pop, rock, bolero, balada, latin jazz, tango e bossanova. Nel disco “Travesia” troviamo, dall’Argentina, “El día que me quieras”, […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Dub è un termine che è stato usato per descrivere diverse sfaccettature della musica reggae, ma essenzialmente, la musica dub è un remix strumentale di una canzone reggae. In genere, un produttore rimuove la strumentazione e lascia per sé bassi e batteria e immerge l’intera registrazione in riverbero o in delay. La musica Dub è […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Eliane Elias, pianista versatile, compositrice e cantante, è capace di affrontare finemente il jazz più ortodosso, la musica classica e la musica popolare sudamericana. Ha una tecnica raffinata e sa trasmettere il suo contenuto emozionale attraverso la sua musica specialmente quando al suo repertorio aggiunge temi del suo Brasile. In questo suo ultimo disco “Love […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Ignacio Villa, alias Bola de Nieve (1911-1971), fu un allegro intrattenitore cubano con un repertorio internazionale ma che si specializzò nel “bolero filin” e nelle canzoni afro dei fratelli Grenet, ispirandosi spesso ai poemi di Nicolás Guillén. Bola registrava di solito accompagnato da orchestre, ma nei piccoli locali si esibiva come piano man. Questo spiega […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Dall’album “Beats of Zion” è tratto Elevation, girato in India dall’artista ghanese Rocky Dawuni. Beats of Zion è il tamburo della guerra contro l’apatia per dare nuove energie alle forze dell’amore e della speranza. Beats of Zion è il ritmo del cambiamento che batte da lontano e diventa più forte per risvegliare la coscienza positiva […]

Leggi tutto
Innamorato di Marilyn Monroe, Bob Marley, Fabrizio De André, della Roma e di Francesco Totti. Avvocato con un Master in Giurista d’Impresa, presta il suo tempo come funzionario pubblico. Incapace di risolvere qualsiasi problema si è dato alla compilazione di liste della spesa “copia e incolla” e canzoni di 4° ordine di cui qualche volta ama vantarsi.
Gianluca Giura
Latest posts by Gianluca Giura (see all)

La capacità di Jerome Richardson di suonare straordinariamente tutti gli strumenti nella famiglia di ance/fiati lo ha tenuto in auge, in studio e sui palchi per mezzo secolo. Un sessionman di prima chiamata a New York e Hollywood. Il lavoro di Richardson su sassofoni e flauti ha letteralmente migliorato migliaia di sessioni di registrazione. Sempre […]

Leggi tutto
10 visitatori online
1 ospiti, 9 bots, 0 membri
Numero max di visitatori odierni: 13 alle 12:45 am
Mese in corso: 87 alle 06-01-2020 08:47 pm
Anno in corso: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm
Complessivo: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm