Categoria: REGGAE – RADICI E CULTURA

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Latest posts by Moreno Stortini (see all)

LONG SHOT KICK DE BUCKET è stata una canzone dedicata a un cavallo, Long Shot, che i giamaicani amavano molto, tanto da dedicargli un canto alla sua morte, improvvisa, sulla pista del Caymanas Park. Un classico del 1969, eseguito dal trio giamaicano di punta, i Pionieri. Riferendosi all’improvvisa e drammatica scomparsa del noto cavallo da […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Latest posts by Moreno Stortini (see all)

Justin Hinds è stato un cantante ska giamaicano, che registrava musica con i suoi cantanti di supporto dei The Dominoes. Era uno degli artisti più famosi dell’etichetta Treasure Isle Records di Duke Reid. Il loro album Jezebel è stato sempre amato dal grande Bob Marley. Questa è una delle radici musicali disponibili più pure dalla […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Latest posts by Moreno Stortini (see all)

Per il movimento rastafariano, Babilonia rappresenta il mondo occidentale bianco. Il sistema economico, la cultura e il linguaggio imposti da questa società oppressiva sono contrapposti a Sion, la terra promessa, identificata con l’Etiopia, che un giorno accoglierà il popolo del Dio Jah.

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Latest posts by Moreno Stortini (see all)

Quando gli altri dormivano, lui Don Carlos cantava, provando la sua voce alle prime ore del mattino, quando la maggior parti delle voci erano silenziose. E quelle sere nella sua nativa Giamaica, passate a cantare insieme a suo padre nella loro casa, mentre suo padre si dedicava a cucire pantaloni. Sono questi i ricordi più […]

Leggi tutto
Innamorato di Marilyn Monroe, Bob Marley, Fabrizio De André, della Roma e di Francesco Totti. Avvocato con un Master in Giurista d’Impresa, presta il suo tempo come funzionario pubblico. Incapace di risolvere qualsiasi problema si è dato alla compilazione di liste della spesa “copia e incolla” e canzoni di 4° ordine di cui qualche volta ama vantarsi.
Gianluca Giura
Latest posts by Gianluca Giura (see all)

Clinton Fearon è nato nel 1951 vicino a Kingston, si è subito trasferito a Santa Caterina facendo poi ritorno nella città natale all’età di 16 anni e fondò la sua prima band, The Brothers. Errol Grandison, che per la prima volta incontrò Fearon con il suo gruppo The Brothers, gli offrì la possibilità di sostituire […]

Leggi tutto
Per conoscere le radici della musica caraibica dal reggae al jazz latino.
Al jazz mancava qualcosa. Era carente dei tamburi, della percussione cubana e la ritmica africana, elementi mancanti alla cultura negra dell’America del Nord.
La simbiosi del jazz con gli strumenti e ritmi africani era solo questione di tempo…
ReggaeLatinJazzClub

Dalla pagina Facebook di Gianluca Cato Senatore, bassista per lungo tempo della band più importante nel panorama reggae italiano, gli Africa Unite, e poi chitarra dei The BlueBeaters. “Alla fine degli anni 70 il suono reggae cominciava a farsi largo tra gli ascolti del pubblico italiano. La Stella di Marley brillava già intensamente con un […]

Leggi tutto
41 visitatori online
0 ospiti, 41 bots, 0 membri
Numero max di visitatori odierni: 63 alle 06:35 am
Mese in corso: 146 alle 04-01-2020 12:00 pm
Anno in corso: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm
Complessivo: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm