Categoria: LATIN JAZZ

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Dal suo album Zapateo Suite, un viaggio attraverso l’Africa e i Caraibi, Joel Hierrezuelo (cantante, percussionista e chitarrista) è accompagnato da Yonathan Avishai al piano, Felipe Cabrera al double bass, Lukmil Pérez alla batteria, Luis Manresa al tres e Munir Hossn al banjo.

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

In un’importante collaborazione, che inizia con un viaggio esplorativo a Cuba nell’ottobre 2012, Orbert Davis condivide le sue esperienze e da vita alla ricca storia della cultura cubana in un vivace CD intitolato “Havana Blue”. Havana Blue è stata concepita come una collaborazione tra i direttori artistici di Chicago Jazz Philharmonic e River North Dance […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

L’album Real Project è il primo lavoro del quartetto omonimo formato dal batterista Ruly Herrera (spesso in tournée con Roberto Fonseca), dal pianista Jorge Luis Lagarza, dal chitarrista Roberto Luis Gómez e dal bassista Ernesto Hermida.

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

La Cantante Aymée Nuviola ripresenta e rivitalizza al ritmo della conga “La Caminadora”, un classico del gruppo dei Los Zafiros, leggenda musicale della Cuba degli anni ’60.

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Musicista fedele alle jam legate alle tradizioni musicali del suo paese, chitarrista mancato poi diventato un sassofonista di spicco. Senza dubbio Cesar Lopez è uno dei musicisti contemporanei cubani più prolifici. Introdotto al latin jazz da Bobby Carcasses, a soli 19 anni fu scelto da Chucho Valdes per far parte della sua leggendaria band Irakere. […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.

Quando parliamo di latin jazz sempre abbiamo in mente qualcosa che riflette l’influenza dei ritmi afrocubani; Cal Tjader, Dizzy Gillespie, Poncho Sánchez e Mongo Santamaria sono solo alcuni che rispondono a queste caratteristiche. Però la musica latina è enorme e i contributi culturali del musicista latino vanno dalla musica ranchera messicana alla samba brasiliana, il […]

Leggi tutto
21 visitatori online
3 ospiti, 18 bots, 0 membri
Numero max di visitatori odierni: 22 alle 02:49 am
Mese in corso: 37 alle 10-12-2020 09:20 am
Anno in corso: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm
Complessivo: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm