Categoria: LATIN JAZZ

nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

Dall’ultimo album Rebirth del 2020 di Ray Mantilla, morto pochi mesi dopo, è tratto questo bell’arrangiamento della composizione di Tito Puente Philly Mambo. (RAY MANTILLA, percussioni • Ivan Renta: sax tenore• Jorge Castro: flauto • Guido Gonzalez: tromba• Edy Martinez: piano & Fender Rhodes • Mike Freeman: vibrafono • Reuben Rodriguez: basso • Diego Lopez: […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

Le luci al neon, il via vai degli spettatori ai tavoli, le ridotte dimensioni dell’ambiente… Il jazz club! Uno spazio che per i cultori del genere diventa un tempio dell’arte e della creazione. Questa atmosfera è ricreata in Caliente Corner, l’album del multi-percussionista cubano-americano Alfredo Chacón. Caliente Corner è un disco che conferisce al vibrafono […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

La flautista e cantante galiziana Maria Toro presenta il suo terzo album FUME (fumo in gagliego) dove sono presenti sonorità jazz e flamenco, le sue passioni. Come lei racconta, “In questo album ho l’audacia di cantare una melodia tradizionale galiziana che mia nonna mi cantava quando ero bambina. È una melodia che nasce molto forte […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

Con una carriera imponente come fondatore e leader della Spanish Harlem Orchestra, direttore musicale di Rubén Blades e pianista, arrangiatore e produttore per alcuni dei più grandi nomi della musica latina contemporanea, il tre volte vincitore del Grammy, Oscar Hernández, presenta il suo gruppo Alma Libre nel suo ultimo lavoro “Love the Moment”. Attingendo da […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

Jerry Medina è cresciuto a New York ascoltando sua madre Lydia Ortega che suonava la tromba, mentre ascoltava il gospel cantato nelle chiese. Ha iniziato la sua carriera musicale con Nestor Torres. Nel 1980, Jerry si è unito all’orchestra di Ismael Miranda, successivamente entra a far parte di Batacumbele. Poco prima del suo debutto come solista […]

Leggi tutto
nato a Bastia Umbra vive attualmente a Roma, funzionario pubblico, interessato da sempre alla musica e da essa condizionato nella vita e nelle scelte. Per lui la musica è poesia, amore per la bellezza, motore della propria vita. Negli anni ’70 il Rock, poi ascolta e legge di Jazz, infine l’America latina, dove vive per un breve periodo e poi frequenta, affascinato dalla musica, dalla storia e dallo studio delle civiltà precoloniali e delle radici africane, indelebili per i popoli delle Ande e dei Caraibi. Conquistato da questo miscuglio di razze, di suoni e di lingue, che interpreta come artefici della creazione di un sentimento nuovo di Musica e di Letteratura, capace di segnare i destini del mondo occidentale e non solo. E, last but not least, l'Afro latino con il jazz, una bomba di suoni e di emozioni che per lui “non ha uguali”. Innamorato di ciò, spende voglia ed emozioni che spera di trasmettere.
Moreno Stortini

Il quartetto Zsaxos è nato nel 2012 da un’idea del suo leader Javier Zalba (sax baritono, soprano, clarinetto e flauto) e da professori della scuola “Amadeo Roldán” e dell’ENA dell’Avana: Leonardo Jiménez, sax soprano, Aliet Errasti, sax tenore e Rodolfo Batista, sax alto. Javier Zalba comincia la sua carriera professionale come clarinetttista all’ ENA (Escuela […]

Leggi tutto
49 visitatori online
20 ospiti, 27 bots, 2 membri
Numero max di visitatori odierni: 80 alle 11:18 am
Mese in corso: 92 alle 05-07-2021 01:57 pm
Anno in corso: 94 alle 04-29-2021 10:05 pm
Complessivo: 200 alle 03-12-2020 07:38 pm