Park Frederick “Pepper” Adams a differenza della maggior parte dei suoi colleghi sassofonisti, si dedicò al sassofono baritono condividendo questa scelta con altri tre grandi solisti jazz: Harry Carney, Serge Chaloff e Gerry Mulligan. “Pepper” ha suonato con tutti i più grandi artisti del jazz dagli anni ’50 fino alla sua morte, avvenuta nel 1986. Soprannominato “The Knife”, il coltello, per la forza tagliente del suo suono, Pepper era richiestissimo dai maggiori leader ed il suo sax appare in più di 600 incisioni e 27 album da leader o co-leader.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail